sfondi myspace
Il giorno più bello? Oggi.
L’ostacolo più grande? La paura.
La cosa più facile? Sbagliarsi.
L’errore più grande? Rinunciare.
La radice di tutti i mali? L’egoismo.
La distrazione migliore? Il lavoro.
La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento.
I migliori professionisti? I bambini.
Il primo bisogno? Comunicare.
La felicità più grande? ......Essere utili agli altri.

7 aprile 2009

Terremoto in Abruzzo

In questo Momento di Grande Dolore, mi sento vicina a tutti gli abitanti dell'Abruzzo, con il Cuore e l'Anima, cercando nel mio piccolo, di contribuire tangilmente con degli aiuti.
Non vi sono Parole per poter esprimere le sensazioni che si provano davanti ad una Tragedia così Immane.

26 marzo 2009

Art. 23bis...quello che nn si sa.



H2O ACQUA IN BOCCA:
VI ABBIAMO VENDUTO L'ACQUA
(di Rosaria Ruffini).


Mentre nel paese imperversano discussioni sull' eutanasia, grembiulino a scuola, guinzaglio al cane e sul flagello dei graffiti, il governo Berlusconi senza dire niente a nessuno ha dato il via alla privatizzazione dell'acqua pubblica. Il Parlamento ha votato l'articolo 23bis del decreto legge 112 del ministro Tremonti, che afferma che la gestione deiservizi idrici deve essere sottomessa alle regole dell'economia capitalistica. Così il governo Berlusconi ha sancito che in Italia l'acqua non sarà più un bene pubblico ma una merce, e quindi sarà gestita da multinazionali (le stesse che possiedono l'acqua minerale). Già a Latina la Veolia (multinazionale che gestisce l'acqua locale) ha deciso di aumentare le bollette del 300%. Ai consumatori che protestano, Veolia manda le sue squadre di vigilantes e carabinieri per staccare i contatori. La privatizzazione dell'acqua che sta avvenendo a livello mondiale provocherà, nei prossimi anni, milioni di morti per sete nei paesi più poveri. L'uomo è fatto per il 65% di acqua, ed è questo che il governo italiano sta mettendo in vendita. L'acqua che sgorga dalla terra non è una merce, è un diritto fondamentale umano e nessuno può appropriarsene per trarne illecito profitto. L'acqua è l'oro bianco per cui si combatteranno le prossime guerre. Guerre che saranno dirette dalle multinazionali alle quali oggi il governo, preoccupato per i grembiulini, sta vendendo il 65% del nostro corpo.



Acqua in bocca.






FATE GIRARE : METTETENE A CONOSCENZA PIU' GENTE CHE POTETE

18 marzo 2009

Gemelli

GEMELLI...questa parola, da sempre, fà parte della mia vita, da bambina, mi affezionai alle sorelle Gemelle della mia compagna di scuola, alle superiori nella mia classe due Gemelline, di cui una diventò parte integrale della mia vita, a 16 anni conobbi due fratelli Gemelli, uno dei quali diventò mio cognato, Marco, un ragazzo molto sensibile, sempre comunque pronto al divertimento, un ragazzo dai sani sentimenti e Franco, per la quale presi una settimana di punizioni da parte di mio padre, che mi impedi quella sera di uscire con lui, perchè avevo inciso sulla mano le sue iniziali, allora per dispetto, la stessa sera mi feci 4 buchi nell'orecchio, inserendovi quattro orecchini, che a quei tempi, per il mio paparino, era inaccettabile vedere le proprie figlie con più di un orecchino. Ho sposato e mi sono separata da un Gemelli, avrei voluto dei figli Gemelli che avrei chiamato Cip e Ciop, ed ora mio figlio ha due amichetti Gemelli, che giornalmente vengono a casa, uno dei quali, proprio oggi mi ha detto:
"da oggi ti chiamo Zia", mi sono affezionato a te.
Per mia Natura, amo i bambini gemelli, perché sono sicuramente all'inizio un grande sacrificio da portare avanti, ma sono anche molto emozionanti da vivere...
Alessio, è un bimbo molto vivace, educato affettuoso, ma ciò che più mi piace di tutta questa storia, è il vedere come la vita è bizzarra nei confronti di tutti. In passato, io e sua zia, (la sorella della sua mamma), eravamo molto amiche, ma per questioni di cuore, ci fu un netto allontanamento, oggi, a distanza di quasi 20 anni, mi ritrovo catapultata nuovamente nel mondo di questa famiglia. Io credo che delle volte ci si butti nell'inutilità delle scelte, fatte senza una reale cognizione delle conseguenze...il mondo è tondo, gira...gira....ci si ritrova sempre....ed oggi, dobbiamo affrontare quelle situazioni in sospese, perché che dir si voglia, questi ragazzi, si divertono, coltivano entrambi una grande passione per il calcio, giocano nella stessa squadra, cos'è più importante?
Il dare libero sfogo ai vecchi rancori impedendo a chi sta per nascere di vivere le proprie emozioni, oppure, mettere da parte ciò che più non conta, perché passato, e guardare avanti per la sola gioa di un sorriso sul volto di chi per noi conta veramente di più, e cioè questi bambini?
La risposta per quanto mi concerne è scontata, niente e nessuno è importante quanto un sorriso sul volto di mio figlio....

17 marzo 2009

Meravigliosi anni 80

Mitici anni 80, dove noi ragazze di quel periodo ci dividevamo in Spadau ballettiane e Duraniane...
Ricordo con nostalgia quel periodo, in cui andavo all'edicola a comprare il Cioè quando vi erano i Poster dei miei mitici Spandau, che poi appendevo con cura nella mia stanza, arrivando persino ad appenderli nella parete più alta, così la notte quando andavo a letto, mi bastava alzare gli occhi per poterli vedere e addormentarmi con la buffa sensazione d'avere il loro sguardo su di me, sognando un amore, che mai sarebbe capitato con il mio preferito Martin Kemp. Pensate che ogni notte, mi sbaciucchiavo tutte le immagini di Martin e davo la buona notte a Steve e Tony, e a tutti quelli che erano presenti nella mia stanza, eravamo in tanti...ma tanti...che sembrava di stare nelle spiagge di Ibiza....La mia Gioia più grande l'ho vissuta quando un caro amico di mio padre, scese a Porto Torres per portarmi i biglietti del Concerto degli Spandau, che si sarebbero esibiti in concerto a Sassari....Ero una ragazzetta, io con la mia cara amica Tiziana, emozionate, stavamo li davanti al palco, cantavamo, urlavamo come pazze, saltellavamo....Non piangevo per paura di svenire e non poter così continuare ad ascoltare quel meraviglioso canto che era la voce melodiosa del suo Leader Tony Hadley....quanti di noi, per un attimo, nella loro vita, hanno espresso il desiderio di far fermare il tempo nell'istante in cui si viveva una grande Emozione?...Bhe!...il mio tempo si sarebbe dovuto fermare troppe volte.....invece è andato avanti, lasciandomi il dolce sapore di tanti ricordi che mi accompagnano ancora oggi.

16 marzo 2009

Il Bambino Nel Pozzo Artesiano.


Vermicino 10 Giugno 1981, era una sera d'estate quando Alfredino Rampi cade dentro un pozzo artesiano, verrà estrato giorni dopo privo di vita.
Avevo solo Nove anni all'epoca del fatto, ricordo ancora le ore trascorse davanti alla TV, in attesa che quel piccolo Bimbo venisse salvato, ricordo ancor di più le mie lacrime amare, di dolore, quando diedero la notizia che il piccolo Alfredino era deceduto.
Credo sia stato il Figlio degli Italiani, il Fratellino dei bambini Italiani.
A distanza di 27, quando ripenso a quei momenti, sento lo stesso dolore e la stessa rabbia, forse con in più la consapevolezza di ciò che allora non capivo, di ciò che in realtà non è stato.
Da tanto tempo, che volevo fare un post Sul Piccolo Alfredino, perchè , che comunque in Italia ci sono tante persone che come me lo ricordano, che non lo hanno dimenticato, e che anche non potendo raggiungere quei genitori per poterli abbracciare, per potergli dar conforto, lo hanno fatto nel silenzio di una Preghiera.

14 marzo 2009

In nessun senso.....

Che senso ha il rimanere fidanzati per 15 o più anni....se alla fine ci si sposa e ci si lascia perchè in realtà non si conosceva bene la persona che si è scelto/a di portare all'altare?
Parlavo proprio di questo oggi, con un mio amico, che vede suo Fratello separato, perchè durante il periodo di matrimonio, ha scoperto che la moglie non era sincera con lui, nascondeva mille bugie dietro alla parola TI AMO....non si tratta di tradimento, perchè se così fosse, bhe! ci si lascia e via, ma quando scopri che tua moglie non gestisce degnamente il budget familiare, nascondendo debiti infiniti al marito che gli dona la sua totale fiduccia...bhe!..ecco la fine... di una vita vissuta l'uno nelle braccia dell'altro....
Gli anni di fidanzamento dovrebbero servire proprio per non commettere questi errori, invece ci si degna solo di far trapelare la parte più bella di ciascuno di noi, no si riesce a spiattellare i propri difetti....che forse servirebbero proprio a far capire ad entrambi cos'è meglio fare....
Chiedo:
"A cosa servono tutti gli anni di fidanzamento?".
Lui risponde: "ad un c....zo"!...viva la sincerità, però ciò non toglie che ora c'è una famiglia in più separata ed un figlio in più che vive la separazione....e quando senti poi che lui si lamenta della moglie, che tra loro non c'è più nulla, litigano e basta.....ti vien da ridere per non piangere, ed io che sono già separata, per ovvie ragioni, mi rendo conto che la famiglia del mulino bianco non esiste, e che forse è meglio restarmene a casa con la mia tranquillità, che non ricominciare da capo....per poi sentirti dire ancora:
"E' finita".....
Non si stà giocando una partita di pallone, dove l'arbitro fischia e dopo 90 minuti, fatta eccezione dei supplementari con seguito rigori...si torna tutti dentro lo spogliatoio sotto la doccia....e chi si è visto si è visto, questa è vita.....e la si spreca per cose futili, ci si dimentica spesso, che l'attrazione fisica non è Amore, ci si dimentica spesso che con il trascorrere degli anni, la condivisione di un letto, non basta per far andare avanti un matrimonio, una storia d'amore, quando manca l'amicizia, il rispetto, il saper comunicare, manca tutto.......


13 marzo 2009

Amicizia


La parola amicizia è ripresa direttamente dal latino amicitia, un derivato di amicus, che significava amico e a sua volta era collegato col verbo amare. Nel suo significato principale, l’amicizia è un rapporto di affetto reciproco che lega due o più persone tra di loro. Nell’antichità classica poteva esserci amicizia, ma in un genere di rapporto che comprende anche la dimensione erotica, mentre l’amicizia come la intendiamo oggi, è fondata piuttosto sulla complicità e sul rispetto reciproco. In realtà, il concetto di amicizia è così ampio che può estendersi a qualsiasi forma di rapporto di vicinanza. Ci può essere un’amicizia tra una persona e animale, o anche tra due animali. Oltre al rapporto, la parola amicizia indica anche la persona amica: le rimpatriate sono un’occasione per rivedere le vecchie amicizie. Ancora più che l’amore, l’amicizia nasce di solito dalla consuetudine, dalla frequentazione personale. Da qualche anno la stessa funzione di casella postale dell’amicizia la fanno le chat-lines, che permettono di contattare nuovi amici tramite il Cellulare, o col computer.
Ma a queste amicizie nate via Internet, o per lettera manca sempre qualcosa rispetto all’ideale classico dell’amicizia, che vuole che tra amici si condividano esperienze di ogni genere, di vita, non solo opinioni.
Tutto ciò che leggete su, non è scritto da me, ma l'ho preso da un sito su Internet, questo perchè volevo io per prima capire il significato di questa parola, cert0...PAROLA...perchè per molti rimane solo questo....Ho sempre voluto credere nell'amicizia, ma ho anche trovato persone, che credevo Tali, che hanno voluto, cercato fortemente, di farmi cambiare idea attraverso il loro TRADIMENTO. Per Tradimento d'amicizia, non intendo gravi situazioni creati all'interno di chi vive questo sentimento, ma proprio perchè ci si considera tali, non riesci ad accettare determinati comportamenti. Non sono mai riuscita a capire perchè l'essere umano fa un uso improprio di questa meravigliosa parola, quando sarebbe meglio dire:
"Ciao, io sono il tuo nemico", almeno sai con chi hai a che fare...almeno sai che non ci rimarrai di merda.../ Perchè uno che si dichiara amico, non ha il coraggio di dirti ciò che di te realmente pensa, perchè devi sbandierarlo agli altri....e l'interessato venirne a conoscenza attraverso un E.mail di uno che nemmeno conosci?.........ok... questa è un esempio di amicizia virtuale che poi non è come la classica...ma mi chiedo:
" se uno già virtualmente è FALSO....o FALSA...nei tuoi confronti......come sarà la realtà?"
Ho vissuto anche un grande tradimento da parte di un amica, alla quale avrei donato la mia vita senza esitazione......lei è quella che più mi ha ferita....ed io avrei donato la mia vita ad una che nemmeno lo merita...la vita è anche questo.

9 marzo 2009

l'amore

La lontananza fa all'Amore quello che il vento fa al Fuoco
spegne il piccolo e scatena il grande

7 marzo 2009

Uomo e Lacrime.

Lacrime....chissà perchè si associano quasi sempre ai bambini e alle donne, raramente questa parole viene associata alla parola UOMO.
L'uomo forte, rude, quello che tanto sogniamo, quello che ci deve proteggere....quello che poi noi, vorremo anche veder piangere, perchè nelle lacrime, stà anche la forza di ogni essere umano.

oggi è venuto a trovarmi un mio caro amico, che a Settembre partirà per la sua città Natale, Palermo, abbiamo chiacchierato come nostro solito del più e del meno, degli acciacchi di vecchiaia che in questi giorni ci ha colpiti, giusto per non usare il solito termine INFLUENZA, che mi ha lasciato la sindrome delle vertigini che da qualche giorno non mi permette di dormire.

Tony, è grande e grosso, due occhioni di uno splendido color celeste, non è bello, ma lo è dentro, anche se questo paragone da me detto, non è come il solito, per giustificare la non bellezza di uno, ma siccome, lui è consapevole di ciò che è, e siccome ogni volta lo prendo in giro, perchè questo è anche il nostro modo di essere amici,e siccome , che scrivendo di ciò che lui e il suo animo generoso, rappresentano per me, non è certamente un offesa al suo non essere bello.

Tony, ha trovato un cagnolino, affamato, lo ha portato nella sua casa e lo ha sfamato....
L'influenza, lo ha costretto a letto per dieci giorni, giorni che ha trascorso in compagnia del cucciolo, ed alla ricerca di un padrone, avendo lui a casa un gatto, e non potendogli garantire la sua totale disponibilità.....

Il padrone è stato trovato quasi subito, il cucciolo ha ora un ottimo padrone....ma quando sono venuti a prenderlo, tony non era a casa, mi ha raccontato che:
"mi hanno telefonato, stavo ritornando a casa, ma non ho fatto in tempo a salutarlo, ho solo incrociato la macchina del nuovo padrone......".

"Sai, Cinzia, mi sono dovuto fermare, perchè sono scoppiato in lacrime, mi ero affezionato a quel cane, ma non potevo tenerlo, se ci penso, riprendo a piangere".

Questo è anche essere uomini, avere il coraggio di piangere, di esprimere le proprie emozioni senza per questo vergognarsi del reale motivo, che non necessariamente deve essere serissimo, si può piangere anche per un cane, e questo le onore.

Non , se sono riuscita a farvi capire il senso di questo post, però che almeno ci ho provato.
un bacione a tutti.

27 febbraio 2009

La Nuova Scienza

RELATORE INGLESE:Annunciamo una grande scoperta:Abbiamo preso un uomo senza reni, lo abbiamo sottoposto a trapianto una settimana fa ed oggi, grazie ai progressi della scienza Medica Inglese, è già fuori a cercare LAVORO.

RELATORE FRANCESE:In Francia abbiamo fatto di Meglio:abbiamo preso un paziente senza un polmone, e sottoposto a trapianto, dopo tre giorni è già fuori a cercare Lavoro!.

RELATORE TEDESCO:"Noi abbiamo preso due pazienti senza Cuore, vi abbiamo trapiantato metà di un cuore funzionante per uno, dopo due giorni sono già tutti e due fuori a cercare un lavoro"

RELATORE ITALIANO:"Non potete competere. In ITALIA abbiamo preso un tale completamente senza cervello, lo Abbiamo messo a Capo del GOVERNO e dopo nemmeno un Anno, mezza ITALIA è GIA? FUORI A CERCARE LAVORO!".

che è vecchia, ma a me sempre ridere.

Aderisci anche TU!

Aderisci anche TU!
Insieme Per La Pace Nel Mondo.

FERMIAMO QUESTO ORRORE

FERMIAMO QUESTO ORRORE
IL PIANETA URLA PER LA FAME

My Premi.