sfondi myspace
Il giorno più bello? Oggi.
L’ostacolo più grande? La paura.
La cosa più facile? Sbagliarsi.
L’errore più grande? Rinunciare.
La radice di tutti i mali? L’egoismo.
La distrazione migliore? Il lavoro.
La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento.
I migliori professionisti? I bambini.
Il primo bisogno? Comunicare.
La felicità più grande? ......Essere utili agli altri.

19 febbraio 2009

Vergogna.

Altra vergogna Italiana. IL vostro Premier, ( e per colpa di chi lo ha votato anche mio), nuovamente ci vergognare a livello Mondiale. Io credo, che non esistano motivazioni valide che lo possano aver spinto ad esprimere tali frasi, non credo e non penso sia giusto usare questa vergognosa tragedia come mezzo di propaganda personale, in quanto questa bruttissima Storia, che coinvolge anche degli Italiani residenti in Argentina non ha attinenza con il fatto che molti Politici e non Solo lo paragonino ad un Dittatore. Con la sua dotattissima intelligenza, (che a quanto pare stà venendo meno), poteva esprimersi con mezzi di paragone totalmente diversi. Non si può fare del sarcasmo sulla morte di altre persone. Non possiamo continuamente raggirare la frittata e coprire la sua demenziale personalità. Non possiamo continuamente mettere la testa sotto Terra e nascondere il danno che lo stesso stà creando alla nostra Amata Nazione.
Leggi:
Dal Corriere Della Sera:
Frase pronunciata durante la campagna elettorale sarda a Cagliari
Battuta di Berlusconi sui desaparecidos, L'Argentina convoca l'ambasciatore.

SCHERZO MACABRO - Tutto nasce venerdì scorso durante la chiusura della campagna elettorale a Cagliari per le regionali della Sardegna.
Secondo il quotidiano argentino Clarin, che cita un servizio dell'Unità, Berlusconi avrebbe «scherzato» sulla vicenda dei desaparecidos in Argentina e sulla fine delle persone sequestrate dai militari. «Li portavano sull'aereo poi dicevano: è una bella giornata, andate fuori un po' a giocare», avrebbe detto il Cavaliere riferendosi voli della morte, con i quali venivano eliminati gli oppositori (spesso dopo essere stati torturati) del regime militare tra il 1976 e il 1983). Le vittime venivano lanciate vive e sedate da aerei militari nelle acque del Rio de la Plata.

EQUIVOCO - Secondo Palazzo Chigi «le parole del presidente del Consiglio sono state completamente stravolte e addirittura rovesciate, quando era chiarissimo che egli stava sottolineando la brutalità dei 'voli della morte' messi in opera dalla dittatura argentina di quel tempo». Fonti del governo italiano precisano che Berlusconi intendeva fare un confronto con chi in Italia lo offende e lo insulta paragonandolo ai dittatori.

CLAMORE IN ARGENTINA - L'articolo di Clarin ha un richiamo in prima pagina dal titolo «Berlusconi, macabro con i desaparecidos», e precisa che «non è chiara la ragione» delle frasi del primo ministro italiano sui desaparecidos. L'articolo del quotidiano è stato ripreso dall'agenzia locale Telam e ha subito avuto ampia eco nelle tv e nei siti online a Buenos Aires, dove la presidente delle Nonne di Plaza de Mayo, Estela de Carlotto, ha detto di «sentirsi offesa» dopo aver letto quanto riferito dal quotidiano. «Nei confronti degli argentini - ha ricordato - c'è sempre stata grande solidarietà, sia dai precedenti governi italiani sia da parte della giustizia.

12 commenti:

  1. Quanti equivoci?!!!! Poveretto, parla e nessuno capisce il suo humor, è un incompreso....ma dimmi, Cinzia, perchè è toccato proprio a noi?!! Non c'era una repubblica delle banane in qualche sperduta isoletta , in mezzo al mare, che lo voleva??!!! (Non la Sardegna, chiaramente)

    RispondiElimina
  2. Dovrebbe dare un giudizio e farsi l'esame di coscienza chi l'ha votato.
    A me viene la nausea ormai .........
    Io al suo posto sicuramente non stavo a perdere tempo in politica... mi godrei la vita....
    povero illuso sembra che lui sia immortale...
    Ciao Cì

    RispondiElimina

  3. un consiglio: forse dovresti cambiare il colore del testo che ne pensi? Prova a vedere il blog da un altro Pc.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Ciao, si spostano di salutare e anche per invitarvi a passare e vedere il mio blog per vedere se trovi qualcosa che ti piace e se ti piace per lo scambio di link, una sorta dendriti della luce o qualsiasi altra cosa vorrei dire, je.
    Cheers e fino a quando la prossima volta.

    Saludos desde Argentina, perdon por mi pesimo italiano,jeje.

    RispondiElimina
  5. @Signora in rosso
    più che all'isola delle banane, stavo pensando al paese dei coccodrilli, almeno così per una buona volta ce lo togliamo fuori dai maroni.
    bacissimi

    RispondiElimina
  6. @Lucy
    Ciao carissimo, grazie per il consiglio, e da quando l'ho cambiato che penso ad un altro colore, anche dal mio è un pò penoso e nn semplice da leggere, in porto torrese direi:
    mi si ingrigliureggiani locci (mi si attorcigliano gli occhi).
    volevo provare con il bianco.

    RispondiElimina
  7. @Nokenikus
    Con molto piacere.
    Ti ringrazio per aver postato il mio blog.
    E mi vergogno del ns premier-nano

    RispondiElimina
  8. Non si smentisce mai e...si diverte pure!

    RispondiElimina
  9. Io non ho più termini per definire il nostro premier...sono passato solo per un saluto.

    RispondiElimina
  10. VERGOGNOSO SI PERMETTE DI SPROLOQUIARE SU QUALSIASI ARGOMENTO ,
    ALLUCINANTE DA T.S.O. POSSIBILE KE NESSUNO LO DENUNCI ? ................

    RispondiElimina
  11. Se la notizia è vera, questo Premier è anche piuttosto cinico, oltre che sadico.

    Poveri noi, siamo in cattive mani.

    RispondiElimina

  12. vedo che batti la fiacca pure Te....
    A proposito ti devo chiedere come risolvere n problema su FB !!
    Ti manderò un messaggio
    Ciao e buona domenica

    RispondiElimina

I messaggi verranno letti, pubblicati nell'immediato.
Hai la possibilità di dire ciò che vuoi, quando vuoi, e come vuoi, seduto o impiedi, come ti vien bene.

Aderisci anche TU!

Aderisci anche TU!
Insieme Per La Pace Nel Mondo.

FERMIAMO QUESTO ORRORE

FERMIAMO QUESTO ORRORE
IL PIANETA URLA PER LA FAME

My Premi.