sfondi myspace
Il giorno più bello? Oggi.
L’ostacolo più grande? La paura.
La cosa più facile? Sbagliarsi.
L’errore più grande? Rinunciare.
La radice di tutti i mali? L’egoismo.
La distrazione migliore? Il lavoro.
La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento.
I migliori professionisti? I bambini.
Il primo bisogno? Comunicare.
La felicità più grande? ......Essere utili agli altri.

13 dicembre 2008

Felice

Com'è semplice scrivere, blaterare, siamo tutti belli, buoni, alti, magri o grassi.
Com'è bello sedersi davanti ad un PC, davanti a quel gelido monitor che non ti trasmette nulla, solo parole, immagini, forse sogni o chissà cosa. Tutti pronti, li a guardare, postare, ogni uno è libero di esprimersi come vuole, postare e dire la sua, giusto...anzi giustissimo, ma se ci dovessimo incontrare, io sarei quella che scrivo? Forse ai vostri occhi potrei risultare anche una grande Stronza da snobbare, non è male, ogni uno è libero di decidere, giudicare, perché in fondo preferiamo giudicare, senza dare la possibilità a chi ci sta davanti di farsi conoscere, in fondo come chiunque è libero di dire fare, e tutti concordano, ma nessuno concorda che un altro è diverso dall'altro, che si hanno dei tempi diversi, ma si giudica sempre a primo impatto, condannato a priori. Un PC, una connessione non è ricchezza. Una sigaretta non è ricchezza. Io vivo con 500euri al mese, pago la macchina, perché non posso farne a meno, ho due bambini. mi restano 300Euri. Due anni che non lavoro, rinuncio a feste, cene, cinema, abbigliamento, rinuncio a tutto ciò che si deve pagare, quando è gratis ne approfitto per regalarmi un uscita. Da due anni che con acquisto per me ne un pantalone, ne un paio di scarpe, vengono prima i mie due figli.
Orrore che son costretta ad andare dai cinesi, con la consapevolezza, che c'è di mezzo lo sfruttamento dei minori, questa è la mia più grande vergogna. Ma la mia più grande fierezza deriva dalla mia non vergognarmi della mia situazione economica, del non vergognarmi della vita che conduco, che grazie alla mia amatissima famiglia che mi aiutano, riesco ad andare avanti. Ma sono fiera di me stessa, perché vivo con grande felicità questa vita. Vivo perché i miei figli sono felici, buoni, perché loro sono speciali.
Ciò che mi sconvolge, e che da tempo, non ho amici, quando potevi pagare, tutti ti giravano tra le palle, oggi non hanno tempo, nemmeno per na chiacchiera, che non costa niente, è gratis.
Questo non è un post per rattristare nessuno, perché io stessa sono felice nel trovare il coraggio di scriverle.
Vi abbraccio tutti, la felicità è dentro noi, non fuori, non in ciò che vorremo avere
.

3 commenti:

  1. purtroppo al giorno d oggi la vita gira intorno ai soldi all apparenza..ai jens all ultima moda..al colore che va di moda...per mia fortuna ho un lavoro...8 ore in fabbrica a cucire abiti...abiti che costano piu della mia paga mensile...prada,hermess,burberry...la settimana scorsa mi è arrivato in mano un cappotto di "alpaca"(tessuto molto pregiato)...ho guardato e riguardato il prezzo(prezzo di fabbrica ovviamente,chissà poi in negozio)...non credevo ai miei occhi...ho chiesto alla mia collega di guardare anche lei xche credevo di vederci doppio!!!!
    18.000.00€!!!!!!!!!!!!!!
    ho cominciato a pensare quanti anni dovrei lavorare per prendere tutti quei soldi....non sono riuscita a fare il conto e sono rimasta con la curiosità...
    ma io sono convinta che siamo piu felici noi..gente comune ...che chi puo permettersi un cappotto del genere.....è un insulto per chi non riesce ad arrivare alla fine del mese...ciao!!!

    RispondiElimina
  2. Ciccia vai tranquilla che ci siamo noi.... per quelloche vale ma ci siamo lo stesso. baci

    RispondiElimina

I messaggi verranno letti, pubblicati nell'immediato.
Hai la possibilità di dire ciò che vuoi, quando vuoi, e come vuoi, seduto o impiedi, come ti vien bene.

Aderisci anche TU!

Aderisci anche TU!
Insieme Per La Pace Nel Mondo.

FERMIAMO QUESTO ORRORE

FERMIAMO QUESTO ORRORE
IL PIANETA URLA PER LA FAME

My Premi.